Valutazione del riabilitatore

Description
Scheda Filtro per il monitoraggio del percorso del paziente in Stato Vegetativo o in Stato di Minima Coscienza Valutazione del riabilitatore Mauro Mancuso Riabilitazione Neurologica-Azienda USL9-Grosseto

Please download to get full document.

View again

of 23
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Reports

Publish on:

Views: 2 | Pages: 23

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
Scheda Filtro per il monitoraggio del percorso del paziente in Stato Vegetativo o in Stato di Minima Coscienza Valutazione del riabilitatore Mauro Mancuso Riabilitazione Neurologica-Azienda USL9-Grosseto Coma Recovery Scale Revised Mauro Mancuso Azienda USL9-Grosseto - International Classification of Functioning Disability and Health Mauro Mancuso Azienda USL9-Grosseto - World Health Organization 2001 Mauro Mancuso Azienda USL9-Grosseto - s110 Struttura del cervello s1100 Struttura dei lobi corticali s11000 Lobo frontale s11001 Lobo temporale s11002 Lobo parietale s11003 Lobo occipitale s11008 Struttura dei lobi corticali, altro specificato s11009 Struttura del lobi corticali, non specificato s1101 Struttura del mesencefalo s1102 Struttura del diencefalo s1103 Gangli della base e strutture correlate s1104 Struttura del cervelletto s1105 Struttura del tronco cerebrale s11050 Midollo allungato o bulbo s11051 Ponte di Varolio s11058 Struttura del tronco cerebrale, altro specificato s11059 Struttura del tronco cerebrale, non specificato s1106 Struttura dei nervi cranici s1108 Struttura del cervello, altro specificato s1109 Struttura del cervello, non specificato s120 Midollo spinale e strutture correlate s1200 Struttura del midollo spinale s12000 Midollo spinale cervicale s12001 Midollo spinale toracico s12002 Midollo spinale lombosacrale s12003 Cauda equina s12008 Struttura del midollo spinale, altro specificato s12009 struttura del midollo spinale, no specificato s1201 Nervi spinali s1208 Strutture del midollo spinale e correlati, altro specificato s1209 Strutture del midollo spinale e correlati, non specificato s130 Struttura delle meningi s140 Struttura del sistema nervoso simpatico s150 Struttura del sistema nervoso parasimpatico s198 Struttura del sistema nervoso, altro specificato s199 struttura del sistema nervoso, non specificato Levels of Cognitive Functioning Mauro Mancuso Azienda USL9-Grosseto - E una scala nata in un centro di riabilitazione americano di Los Angeles a Rancho Los Amigos ed ha avuto un ampia diffusione in tutto il mondo perché presenta alcuni pregi: valuta il livello cognitivo comportamentale del paziente dal momento in cui è in coma fino a quando ha esiti stabilizzati può essere lo stesso strumento di valutazione del paziente in reparti diversi ha una somministrazione rapida permette a tutto il team riabilitativo di avere uno stesso metro di misura, non è lo strumento specifico di un operatore, perciò permette il dialogo tra tutti i membri del team Levels of Cognitive Functioning (LCF-R) Minima Responsività Coma Stato Vegetativo SCM* Alterazioni delle funzioni cognitive Gravi Moderate Lievi Minime Amnesia Post-Lesionale (PLA) PLA risolta Assistenza Supervisione Autonomia Totale Intensa Moderata Minima Costante Su richiesta *SCM= Stato di Coscienza Minima Livello 3) RISPOSTA LOCALIZZATA La persona reagisce agli stimoli in modo specifico ma non costante. Le risposte sono direttamente correlate al tipo di stimolo presentato, come il girare il capo verso un suono o fissare un oggetto presentato nel campo visivo. La persona può ritirare una estremità e vocalizzare quando gli viene somministrato uno stimolo doloroso. Può eseguire ordini semplici in modo non costante, e ritardato, come chiudere gli occhi, stringere la mano, o stendere un arto. Quando non gli vengono portati stimoli, può restare fermo e tranquillo. Può mostrare una vaga consapevolezza di sé e del proprio corpo, manifestando risposte a situazioni di disagio, (come il tirare il sondino naso-gastrico o il catetere vescicale). Può mostrare differenza nelle risposte, rispondendo ad alcune persone ma non ad altre. Cosa fare Monitorare la competenza comunicativa sia sul piano della comprensione che della produzione e le funzioni cognitive. Come fare In questa fase si può potenziare la capacità di scelta minima da parte del paziente, ad esempio scelta tra due alimenti, due CD, due riviste, ecc Gli stimoli presentati dovranno essere: Intervallati per evitare ogni affaticamento o saturazione Limitati nel tempo poiché in queste fasi l attenzione è molto breve Interessanti e motivati per il paziente Disability Rating Scale Mauro Mancuso Azienda USL9-Grosseto - Scheda Filtro per il monitoraggio del percorso del paziente in Stato Vegetativo o in Stato di Minima Coscienza Valutazione del riabilitatore Grazie per l attenzione Mauro Mancuso Riabilitazione Neurologica-Azienda USL9-Grosseto
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks