- PDF

Description
Pagina 1 di 15 Documento 32018R0540 Testo Informazioni sul documento Comprimere tutto Espandere tutto

Please download to get full document.

View again

of 15
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Marketing

Publish on:

Views: 3 | Pages: 15

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
Pagina 1 di 15 Documento 32018R0540 Testo Informazioni sul documento Comprimere tutto Espandere tutto Titolo e riferimento Regolamento delegato (UE) 2018/540 della Commissione, del 23 novembre 2017, che modifica il regolamento (UE) n. 347/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'elenco unionale dei progetti di interesse comune C/2017/7834 GU L 90 del , pagg (BG, ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, HR, IT, LV, LT, HU, MT, NL, PL, PT, RO, SK, SL, FI, SV) ELI: Lingue, formati e link alla GU HTML PDF Gazzetta ufficiale BG ES CS DA DE ET EL EN FR GA HR IT LV LT HU MT NL PL PT RO SK SL FI SV Per verificare se questo documento è stato pubblicato in una GU elettronica avente valore giuridico, cliccare sull'icona qui sopra (le GU elettroniche precedenti al 1 luglio 2013 hanno valore giuridico solo in formato cartaceo). Visualizzazione multilingue Lingua 1 Italiano (it) Lingua 2 Scegliere Lingua 3 Scegliere Visualizzare Testo IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea L 90/38 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2018/540 DELLA COMMISSIONE del 23 novembre 2017 che modifica il regolamento (UE) n. 347/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'elenco unionale dei progetti di interesse comune LA COMMISSIONE EUROPEA, visto il trattato sul funzionamento dell'unione europea, visto il regolamento (UE) n. 347/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 aprile 2013, sugli orientamenti per le infrastrutture energetiche transeuropee e che abroga la decisione n. 1364/2006/CE e che modifica i regolamenti (CE) n. 713/2009, (CE) n. 714/2009 e (CE) n. 715/2009 ( 1 ), in particolare l'articolo 3, paragrafo 4, considerando quanto segue: (1) Il regolamento (UE) n. 347/2013 stabilisce un quadro per l'individuazione, la pianificazione e l'attuazione dei progetti di interesse comune («PIC») necessari a realizzare i nove corridoi geografici strategici prioritari per le infrastrutture energetiche individuati nei settori dell'energia elettrica, del gas e del petrolio e le tre aree prioritarie di rilevanza unionale per le infrastrutture energetiche nel campo delle reti intelligenti, delle autostrade elettriche e delle reti di trasporto del biossido di carbonio. (2) A norma del regolamento (UE) n. 347/2013, alla Commissione è conferito il potere di stabilire l'elenco unionale dei progetti di interesse comune («elenco dell'unione o unionale»). (3) I progetti proposti ai fini dell'inserimento nell'elenco unionale sono stati valutati dai gruppi regionali e soddisfano i criteri di cui all'articolo 4 del regolamento (UE) n. 347/2013. (4) I progetti di elenchi regionali dei PIC sono stati concordati dai gruppi regionali in riunioni tecniche. In seguito al parere positivo, formulato dall'agenzia per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell'energia («Agenzia») il 10 ottobre 2017, sulla coerenza nell'applicazione dei criteri e nell'analisi dei costi-benefici tra le varie regioni, gli organi decisionali dei gruppi regionali hanno adottato gli elenchi regionali il 17 ottobre A norma dell'articolo 3, paragrafo 3, lettera a), del regolamento (UE) n. 347/2013, prima di adottare gli elenchi regionali, tutte le proposte di progetto sono state approvate dagli Stati membri interessati dai progetti stessi. Pagina 2 di 15 (5) Le organizzazioni che rappresentano le parti interessate, tra cui produttori, gestori dei sistemi di distribuzione, fornitori, organizzazioni di tutela dei consumatori e dell'ambiente, sono state consultate in merito ai progetti proposti per l'inserimento nell'elenco unionale. (6) I progetti di interesse comune dovrebbero essere elencati secondo le priorità strategiche relative alle infrastrutture energetiche transeuropee nell'ordine di cui all'allegato I del regolamento (UE) n. 347/2013. L'elenco unionale non dovrebbe contenere alcuna classificazione dei progetti. (7) I progetti di interesse comune dovrebbero essere elencati come progetti a sé stanti o parti di un cluster di vari PIC, in quanto interdipendenti o (potenzialmente) concorrenziali. (8) L'elenco unionale è istituito ogni due anni, pertanto l'elenco unionale istituito dal regolamento delegato (UE) 2016/89 della Commissione ( 2 ) non è più valido e dovrebbe essere sostituito. (9) È pertanto opportuno modificare di conseguenza il regolamento (UE) n. 347/2013, HA ADOTTATO IL PRESENTE REGOLAMENTO: Articolo 1 L'allegato VII del regolamento (UE) n. 347/2013 è modificato conformemente all'allegato del presente regolamento. Articolo 2 Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri. Fatto a Bruxelles, il 23 novembre 2017 Per la Commissione Il presidente Jean-Claude JUNCKER ( 1 ) GU L 115 del , pag. 39. ( 2 ) Regolamento delegato (UE) 2016/89 della Commissione, del 18 novembre 2015, che modifica il regolamento (UE) n. 347/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'elenco unionale dei progetti di interesse comune (GU L 19 del , pag. 1). ALLEGATO L'allegato VII del regolamento (UE) n. 347/2013 è sostituito dal seguente: «ALLEGATO VII ELENCO UNIONALE DEI PROGETTI DI INTERESSE COMUNE ( ELENCO UNIONALE ), DI CUI ALL'ARTICOLO 3, PARAGRAFO 4 A. PRINCIPI APPLICATI NELLA STESURA DELL'ELENCO UNIONALE 1) Cluster di progetti di interesse comune (PIC) Alcuni PIC formano un cluster a causa della loro natura interdipendente e concorrenziale o potenzialmente tale. Sono istituiti i seguenti tipi: a) cluster di PIC interdipendenti, definito cluster X costituito dai seguenti PIC ; raggruppa i PIC necessari ad affrontare una strozzatura comune a diversi paesi e la cui realizzazione simultanea crea sinergie. In questa fattispecie, per conseguire benefici a livello unionale è necessario che siano realizzati tutti i PIC; b) cluster di PIC potenzialmente concorrenziali, definito cluster X costituito da uno o più dei seguenti PIC ; rispecchia l'incertezza circa l'entità della strozzatura comune a più paesi. In questa fattispecie non è necessario che siano realizzati tutti i PIC inclusi nel cluster. È il mercato che determina se devono essere realizzati tutti, alcuni o un unico PIC, posto che siano in possesso delle dovute approvazioni a livello di pianificazione, autorizzazione e conformità regolamentare. Il numero di PIC necessari, anche in termini di fabbisogno di capacità, è valutato nuovamente nel successivo processo di individuazione dei PIC; e c) cluster di PIC concorrenziali, definito cluster X costituito da uno dei seguenti PIC ; affronta la stessa strozzatura, la cui entità è tuttavia più chiara rispetto al caso del cluster di PIC potenzialmente concorrenziali e perciò la realizzazione di un solo PIC funge allo scopo. È il mercato che determina quale PIC debba essere realizzato, posto che sia in possesso delle dovute approvazioni a livello di pianificazione, autorizzazione e conformità regolamentare. Se del caso, il numero di PIC necessari è valutato nuovamente nel successivo processo di individuazione dei PIC. Tutti i PIC beneficiano degli stessi diritti e rispettano gli stessi obblighi sanciti dal regolamento (UE) n. 347/ ) Trattamento delle sottostazioni e delle stazioni di compressione Le sottostazioni e le stazioni back-to-back per l'energia elettrica nonché le stazioni di compressione per il gas sono ritenute parte dei PIC se ubicate geograficamente lungo le linee di trasmissione/trasporto. Le sottostazioni, le stazioni back-to-back e le stazioni di compressione sono considerate PIC a sé stanti e figurano esplicitamente nell'elenco unionale se la loro ubicazione geografica è diversa dalle linee di trasmissione/trasporto. Esse beneficiano degli stessi diritti e rispettano gli stessi obblighi sanciti dal regolamento (UE) n. 347/2013. 3) Progetti non più considerati PIC e progetti entrati a far parte di altri PIC Pagina 3 di 15 a) Diversi progetti inclusi negli elenchi unionali istituiti dal regolamento (UE) n. 1391/2013 e dal regolamento (UE) 2016/89 non sono più considerati PIC per uno o più dei seguenti motivi: il progetto è già stato messo in servizio o sarà messo in servizio nell'immediato futuro per cui non beneficia delle disposizioni del regolamento (UE) n. 347/2013, in base a nuovi dati il progetto non soddisfa i criteri generali, il promotore non ha ripresentato il progetto al processo di selezione per il presente elenco unionale, oppure nel processo di selezione il progetto ha ricevuto un punteggio inferiore rispetto ad altri PIC candidati. Tali progetti (tranne quelli messi in servizio) possono essere considerati atti a figurare nel prossimo elenco unionale se vengono meno i motivi dell'esclusione dall'attuale elenco. Tali progetti non sono PIC ma per motivi di trasparenza e di chiarezza sono elencati con il loro numero PIC originario nell'allegato VII, punto C, come Progetti non più considerati PIC. b) Inoltre, alcuni progetti inclusi negli elenchi unionali istituiti dal regolamento (UE) n. 1391/2013 e dal regolamento (UE) 2016/89 durante il loro processo di attuazione sono diventati parte integrante di altri (cluster di) PIC. Tali progetti non sono più considerati PIC indipendenti, ma per motivi di trasparenza e di chiarezza sono elencati con il loro numero PIC originario nel presente allegato, punto C, come Progetti che sono ora parte integrante di altri PIC. 4) Definizione di PIC definiti anche autostrade elettriche Con l'espressione PIC definiti anche autostrade elettriche s'intendono PIC che appartengono a uno dei corridoi prioritari dell'elettricità e all'area tematica prioritaria Autostrade elettriche. B. ELENCO UNIONALE DEI PROGETTI DI INTERESSE COMUNE 1) Corridoio prioritario Rete offshore nei mari del Nord ( Northern Seas offshore grid, NSOG ) 1.1 Cluster Belgio Regno Unito [attualmente denominato NEMO ], costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Gezelle (BE) e i dintorni di Richborough (UK) Linea interna fra i dintorni di Richborough e Canterbury (UK) 1.3 Cluster Danimarca Germania, costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Endrup (DK) e Niebüll (DE) Linea interna fra Niebüll e Brunsbütte (DE) 1.4 Cluster Danimarca Germania, costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Kassø (DK) e Audorf (DE) Linea interna fra Audorf e Amburgo/Nord (DE) Linea interna fra Amburgo/Nord e Dollern (DE) 1.6 Interconnessione Francia Irlanda fra La Martyre (FR) e Great Island o Knockraha (IE) [attualmente denominata Celtic Interconnector ] 1.7 Cluster per l'interconnessione Francia Regno Unito, costituito da uno o più dei seguenti PIC: Interconnessione fra il Cotentin (FR) e i dintorni di Exeter (UK) [attualmente denominata FAB ] Interconnessione fra Tourbe (FR) e Chilling (UK) [attualmente denominata IFA2 ] Interconnessione fra Coquelles (FR) e Folkestone (UK) [attualmente denominata ElecLink ] Interconnessione fra Le Havre (FR) e Lovedean (UK) [attualmente denominata AQUIND ] Interconnessione fra i dintorni di Dunkerque (FR) e i dintorni di Kingsnorth (UK) [attualmente denominata Gridlink ] 1.8 Cluster Germania Norvegia [attualmente denominato NordLink ] Interconnessione fra Wilster (DE) e Tonstad (NO) Potenziamento delle linee interne nella Norvegia meridionale Interconnessione Irlanda Regno Unito fra Wexford (IE) e Pembroke, Galles (UK) [attualmente denominata Greenlink ] 1.10 Cluster Interconnessioni Francia - Norvegia, costituito da uno o più dei seguenti PIC: Interconnessione fra Blythe (UK) and Kvilldal (NO) [attualmente denominata North Sea Link ] Pagina 4 di Interconnessione fra Peterhead (UK) and Simadalen (NO) [attualmente denominata NorthConnect ] 1.12 Cluster d'impianti di stoccaggio di energia elettrica nel Regno Unito, costituito da uno o più dei seguenti PIC: Stoccaggio di energia ad aria compressa a Larne Stoccaggio di energia ad aria compressa nel Cheshire Stoccaggio di energia ad aria compressa a Middlewich [attualmente denominato CARES ] Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio a Cruachan II Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio a Coire Glas 1.13 Interconnessione Islanda Regno Unito [attualmente denominata Ice Link ] 1.14 Interconnessione tra Revsing (DK) e Bicker Fen (UK) [attualmente denominata Vicking Link ] 1.15 Interconnessione fra l'area di Anversa (BE) e i dintorni di Kemsley (UK) 1.16 Interconnessione tra Paesi Bassi e Regno Unito 1.17 Stoccaggio di energia ad aria compressa a Zuidwending (NL) 1.18 Impianto offshore di stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio in Belgio [attualmente denominato iland ] 2) Corridoio prioritario Interconnessioni di energia elettrica nord-sud nell'europa occidentale ( NSI West Electricity ) Prima interconnessione fra Lixhe (BE) e Oberzier (DE) [attualmente denominata ALEGrO ] Seconda interconnessione fra Belgio e Germania 2.4 Interconnessione fra Codrongianos (IT), Lucciana (Corsica, FR) e Suvereto (IT) [attualmente denominata SACOI 3 ] Interconnessione fra Grande Ile (FR) e Piossasco (IT) [attualmente denominata Savoia-Piemonte ] 2.7 Interconnessione tra l'aquitania (FR) e i Paesi baschi (ES) [attualmente denominata Golfo di Biscaglia ] 2.9 Linea interna fra Osterath e Philippsburg (DE) per aumentare la capacità alle frontiere occidentali [attualmente denominata Ultranet ] 2.10 Linea interna fra Brunsbüttel-Grοβgartach e Wilster-Grafenrheinfeld (DE) per aumentare la capacità alle frontiere settentrionali e meridionali [attualmente denominata Suedlink ] 2.13 Cluster per l'interconnessione Irlanda Regno Unito, costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Woodland (IE) e Turleenan (UK) Interconnessione fra Srananagh (IE) e Turleenan (UK) 2.14 Interconnessione fra Thusis/Sils (CH) e Verderio Inferiore (IT) [attualmente denominata Greenconnector ] Interconnessione fra Airolo (CH) e Baggio (IT) 2.16 Cluster di linee interne, costituito dai seguenti PIC: Linea interna tra Pedralva e Sobrado (PT), già denominata Pedralva e Alfena (PT) Linea interna tra Vieira do Minho, Ribeira de Pena e Feira (PT), già denominata Frades B, Ribeira de Pena e Feira (PT) 2.17 Interconnessione Portogallo Spagna tra Beariz Fontefría (ES), Fontefria (ES) Ponte de Lima (PT) (già Vila Fria/Viana do Castelo) e Ponte de Lima Vila Nova de Famalicão (PT) (già Vila do Conde) (PT), che include le sottostazioni di Beariz (ES), Fontefría (ES) e Ponte de Lima (PT) 2.18 Aumento di capacità dello stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio a Kaunertal, Tirolo (AT) 2.23 Linee interne alla frontiera belga settentrionale tra Zandvliet e Lillo-Liefkenshoek (BE), e tra Liefkenshoek e Mercator, che comprende una sottostazione a Lillo (BE) [attualmente denominato BRABO II + III ] 2.24 Dorsale occidentale interna belga tra Horta-Mercator (BE) Interconnessione tra l'aragona (ES) e i Pirenei atlantici (FR) Interconnessione fra la Navarra (ES) e le Landes (FR) Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio, Mont-Negre (ES) Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio, Navaleo (ES) Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio, Girones & Raïmats (ES) Pagina 5 di 15 3) Corridoio prioritario Interconnessioni di energia elettrica nord-sud nell'europa centrorientale e sudorientale ( NSI East Electricity ) 3.1 Cluster Austria Germania, costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra St. Peter (AT) e Isar (DE) Linea interna fra St. Peter e Tauern (AT) Linea interna fra il Tirolo occidentale e Zell-Ziller (AT) Linea interna fra Lienz e Obersielach (AT) 3.4 Interconnessione tra Wurmlach (AT) e Somplago (IT) 3.7 Cluster Bulgaria Grecia fra Maritsa East 1 e N. Santa, con i potenziamenti interni necessari in Bulgaria, costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Maritsa East 1 (BG) e N. Santa (EL) Linea interna fra Maritsa East 1 e Plovdiv (BG) Linea interna fra Maritsa East 1 e Maritsa East 3 (BG) Linea interna fra Maritsa East 1 e Burgas (BG) 3.8 Cluster Bulgaria Romania per l'aumento della capacità [attualmente denominato Corridoio del Mar Nero ], costituito dai seguenti PIC: Linea interna fra Dobrudja e Burgas (BG) Linea interna fra Cernavoda e Stalpu (RO) Linea interna fra Gutinas e Smardan (RO) Interconnessione fra Žerjavenec (HR)/Hévíz (HU) e Cirkovce (SI) 3.10 Cluster Israele Cipro Grecia [attualmente denominato Interconnettore EUROASIA ], costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Hadera (IL) e Kofinou (CY) Interconnessione fra Kofinou (CY) e Korakia, Creta (EL) Linea interna fra Korakia, Creta e l'attica (EL) 3.11 Cluster di linee interne nella Repubblica ceca, costituito dai seguenti PIC: Linea interna fra Vernerov e Vitkov (CZ) Linea interna fra Vitkov e Prestice (CZ) Linea interna fra Prestice e Kocin (CZ) Linea interna fra Kocin e Mirovka (CZ) Linea interna fra Mirovka e linea V413 (CZ) 3.12 Linea interna in Germania fra Wolmirstedt e la Baviera per aumentare la capacità di trasmissione interna nord-sud 3.14 Potenziamenti interni in Polonia [parte del cluster attualmente denominato GerPol Power Bridge ], costituito dai seguenti PIC: Linea interna fra Krajnik e Baczyna (PL) Linea interna fra Mikułowa e Świebodzice (PL) Linea interna fra Baczyna e Plewiska (PL) Interconnessione Ungheria Slovacchia fra Gabčikovo (SK) Gönyű (HU) e Veľký Ďur (SK) 3.17 Interconnessione Ungheria - Slovacchia fra Sajóvánka (HU) e Rimavská Sobota (SK) 3.21 Interconnessione fra Salgareda (IT) e la regione di Divaccia Bericevo (SI) 3.22 Cluster Romania Serbia [attualmente denominato Mid Continental East Corridor ] e Italia Montenegro, costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Resita (RO) e Pancevo (RS) Linea interna fra Portile de Fier e Resita (RO) Linea interna fra Resita e Timisoara/Sacalaz (RO) Pagina 6 di Linea interna fra Arad e Timisoara/Sacalaz (RO) Interconnessione fra Villanova (IT) e Lastva (ME) 3.23 Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio sul fiume Yadenitsa (BG) 3.24 Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio ad Amfilochia (EL) 3.27 Interconnessione tra la Sicilia (IT) e la Tunisia (TU) [attualmente denominata ELMED ] 4) Corridoio prioritario Piano di interconnessione del mercato energetico del Baltico (Baltic Energy Market Interconnection Plan, BEMIP elettricità ) 4.1 Interconnessione Danimarca Germania fra Ishøj/Bjæverskov (DK) e Bentwisch (DE) via i parchi eolici offshore Kriegers Flak (DK) e Baltic 1 e 2 (DE) [attualmente denominato Kriegers Flak Combined Grid Solution ] 4.2 Cluster Estonia Lettonia fra Kilingi-Nõmme e Riga [attualmente denominato Terza interconnessione ], costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Kilingi-Nõmme (EE) e la sottostazione CHP2 di Riga (LV) Linea interna fra Harku e Sindi (EE) Linea interna fra Riga CHP 2 e Riga HPP (LV) Linea interna fra Ventspils, Tume e Imanta (LV) Linea interna fra Ekhyddan e Nybro/Hemsjö (SE) Linea interna fra Stanisławów e Ostrołęka (PL) 4.6 Stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio in Estonia 4.7 Aumento di capacità dello stoccaggio di energia elettrica mediante pompaggio a Kruonis (LT) 4.8 Integrazione e sincronizzazione del sistema elettrico degli Stati baltici con le reti europee, costituito dai seguenti PIC: Interconnessione fra Tartu (EE) e Valmiera (LV) Linea interna fra Balti e Tartu (EE) Interconnessione fra Tsirguliina (EE) e Valmiera (LV) Linea interna fra Eesti e Tsirguliina (EE) Linea interna fra la sottostazione in Lituania e la frontiera (LT) Linea interna fra Paide e Sindi (EE) Linea interna fra Vilnius e Neris (LT) Altri aspetti infrastrutturali della sincronizzazione del sistema elettrico degli Stati baltici con le reti europee 4.10 Cluster Finlandia Svezia [attualmente denominato Terza interconnessione Finlandia Svezia ], costituito dai seguenti PIC: Interconnessione tra la Finlandia settentrionale e la Svezia settentrionale Linea interna fra Keminmaa e Pyhänselkä (FI) 5) Corridoio prioritario Interconnessioni del gas nord-sud nell'europa occidentale (NSI West Gas) Inversione dei flussi fisici al punto di interconnessione di Moffa
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks