OLIMPIADI DI FILOSOFIA XXVI EDIZIONE A.S

Description
OLIMPIADI DI FILOSOFIA XXVI EDIZIONE A.S VERBALE DELLA SELEZIONE REGIONALE (Il presente verbale compilato, firmato e scannerizzato in formato pdf va inviato a: Il giorno

Please download to get full document.

View again

of 6
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Sheet Music

Publish on:

Views: 10 | Pages: 6

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
OLIMPIADI DI FILOSOFIA XXVI EDIZIONE A.S VERBALE DELLA SELEZIONE REGIONALE (Il presente verbale compilato, firmato e scannerizzato in formato pdf va inviato a: Il giorno 1 21 febbraio 2018, presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell Università di Perugia (Aula IV), si è svolta la Selezione Regionale delle Olimpiadi di Filosofia XXVI Edizione, anno scolastico LA COMMISSIONE DI VALUTAZIONE era composta da 2 : Antonio Pieretti (Presidente) Marco Moschini Nicoletta Ghigi Marco Bastianelli (Segretario) Andrea Tortoreto LA PROVA SCRITTA si è svolta sulle seguenti quattro tracce proposte 3 : Ambito teoretico [ ] né la predisposizione all apprendere né la memoria potrebbero dare la vista a chi non ha una natura affine all oggetto, perché essa non può radicarsi in nature estranee; pertanto, quanti non hanno natura congenere o affine al giusto e a tutto citò che è bello, pur essendo predisposti all apprendimento, o ben capaci di ricordare chi l uno e chi l altro genere di cose, mai potranno arrivare a distinguere, per quanto è possibile, il bene dal male, né lo potranno quanti pur essendo dotati di affinità non hanno né la predisposizione all apprendimento né buona memoria (Platone, Lettera VII). Ambito morale Il discorso filosofico ha quindi origine da una scelta di vita e da un'opzione esistenziale, e non viceversa. [ ] questa decisione e questa scelta non avvengono mai in solitudine: filosofia o filosofi non si trovano mai se non all'interno di un gruppo, di una comunità, in una parola di una «scuola» filosofica e, per l'esattezza, una scuola filosofica corrisponde dunque, prima di tutto, alla scelta di un certo modo di vivere, a una certa scelta di vita, a una certa opzione esistenziale che esige dall'individuo un totale cambiamento di vita, una conversione di tutto l'essere; insomma, un certo desiderio di essere e di vivere in un certo modo. Questa opzione esistenziale implica a sua volta una particolare visione del mondo, e sarà allora compito del discorso filosofico rivelare e giustificare razionalmente sia l'opzione esistenziale che la rappresentazione del mondo che ne deriva. Il discorso filosofico teorico nasce, dunque, da un'opzione esistenziale iniziale e ad essa ritorna, nella misura in cui, grazie alla sua forza logica e persuasiva, con l'azione che intende esercitare sui suoi interlocutori, incita maestri e discepoli a vivere realmente in conformità alla scelta iniziale, ovvero si costituisce in qualche modo come applicazione effettiva di un certo ideale di vita (P. Hadot, Che cos è la filosofia antica?) Ambito estetico [ ] occorre pensare alla storia dell arte come vi pensava Hegel, cioè una storia fatta non solo di produzione artistica, ma anche del tentativo di comprendere la natura di tale produzione, di conoscere la natura dell opera d arte. Questa ricerca, almeno in Occidente, ha coinvolto arte e filosofia insieme; quest ultima, a cominciare dagli scritti platonici, non è che la costruzione di una metafisica, in cui l arte è stata condannata al livello più basso di realtà, e di una società ideale dalla quale gli artisti erano banditi. La storia dell arte è la storia della produzione artistica intrecciata alla storia della riflessione filosofica su di essa. Hegel capì che questa duplice narrazione aveva raggiunto un punto in cui l arte era sempre meno capace di contribuire alla filosofia di cui pur aveva bisogno per darsi una rappresentazione fedele. L arte non poteva rispodere a domande che pur esigevano risposta. Solo la filosofia poteva riuscire in questo compito. E fu in questi termini che Hegel intravide la fine dell arte. L interrogativo sulla natura dell arte è sfuggito dalle mani degli artisti ed è passato in quelle dei filosofi. Penso che Hegel avesse ragione e torto allo stesso tempo. Aveva ragione nel sostenere che solo la filosofia potesse descrivere la vera natura dell arte. Purtroppo, però, la storia dell arte non aveva ancora 1 Data della selezione. 2 Nominativi e qualifica dei commissari. 3 Riportare le quattro tracce proposte. 1 raggiunto uno stadio tale da consentire alla filosofia di svolgere questo compito. Senza gli episodi successivi di quell storia, che Hegel non visse abbastanza a lungo per conoscere, nemmeno un filosofo del suo calibro fu in grado di rispondere alla domanda che aveva sollevato. Bisognò aspettare la storia dell arte post-hegeliana perché la filosofia raggiungesse l obiettivo di offrire una definizione dell arte. A quel punto, arte e filosofia poterono separarsi per seguire ciascuna la propria strada (A.C. Danto, Dopo la fine dell arte. L arte contemporanea e il confine della storia, 1995) Ambito filosofico-scientifico La proteticità ha raggiunto un livello tecnico tale da cancellare gran parte dell orrore di un tempo, quando bisognava abituarsi all idea di avere dei pezzi di ricambio come organi. Il tempo delle gambe di legno e degli uncini di ferro è ormai un passato lontano. Da quest punto di vista si potrebbe parlare addirittura di una convergenza tra l umano e il macchinico. Nella misura in cui questa convergenza va confermandosi, la denuncia per oltraggio che l umanismo rivolge contro la macchina dovrebbe concludersi un giorno con un proscioglimento, motivato dall assenza provata di ogni intenzione di umiliare l uomo [ ]. La protetica odierna viene superata solo dall offensiva condotta dalla genetica sul livello sintetico, dove gli uomini ottengono il potere di dare ordini biologici alternativi. A questo punto appaiono all orizzonte delle forme di vita estranee e tecnogene. [ ] Il privilegio ontologico del nostro primo corpo individuale viene percepito ovunque come vitale: ma solo fino a che il primo corpo resta insostituibile. Tuttavia questo è superato dagli eventi [ ] Di fatto siamo ormai in grado di trasformare in corpi estensivi e tecnici parti sempre più grandi dei corpi naturali. I corpi ampliati ci sostengono ora nell evidenza del fatto che è proprio in quanto macchine che siamo in vantaggio. [ ] Per essere umanamente accettabile, l ontologia macchinica dominante deve dar luogo a una nuova e forte idea di educazione (P. Sloterdijk, L offesa delle macchine, 2000) PER LA SEZIONE A IN LINGUA ITALIANA Numero di studenti partecipanti 20. Elenco 4 : Belardi Sofia Liceo Scientifico Casimiri Gualdo Tadino Liceo scientifico, Classe 4 Sez. A Belardinelli Michael IIS Leonardo da Vinci Umbertide Liceo Scientifico classe V sez A Borgia Miriam Liceo Classico Tacito Terni Liceo Classico, Classe 3 Sezione C Calandri Giacomo Liceo Classico Frezzi B. Angela Foligno Liceo Classico, Classe 5 Sezione A Cherubini Michela Liceo scientifico, corso con potenziamento di Matematica, classe IV, sez. G Contenti Maria IIS Sansi-Leonardi-Volta Spoleto Liceo Classico, Classe 3 Sezione A Curatolo Micol Liceo Classico Tacito Terni Liceo Classico, Classe 3 Sezione A Ena Penelope IIS Sansi-Leonardi-Volta Spoleto Liceo Classico, Classe 3 Sezione B Giappichini Sofia Mancini Federico Convitto Nazionale Principe di Napoli Assisi Classe 5 Sez. C Liceo scientifico tradizionale 4 sezione E Mastrini Vittoria IIS Salvatorelli-Moneta Marsciano Liceo - Classe V sezione A Natalizi Martina Noto Artiom Liceo Scientifico G. Bruno Perugia Liceo scientifico tradizionale 4 sezione C Liceo Scientifico Delle Scienze Applicate 5c Possanzini Sara IIS Salvatorelli-Moneta Marsciano Liceo - Classe V sezione C Remigi Valerio Liceo Scientifico Casimiri Gualdo Tadino Liceo scientifico Scienze Applicate, Classe 4 Sez. B Rondoni Bianca IIS Leonardo da Vinci Umbertide Liceo Scientifico classe III sez A Santoro Elena Liceo Classico Jacopone Todi Scienze Umane, Classe 4 Sezione B 4 Elenco completo degli studenti (nome, cognome, luogo e data di nascita) della scuola di appartenenza (classe, sezione). 2 Tiberti Francesco Liceo Classico Frezzi B. Angela Foligno Liceo Linguistico, Classe 4 Sezione A Tortoioli Sara Tosoni Carlo Convitto Nazionale Principe di Napoli Assisi Liceo scientifico, corso di ordinamento, classe V, sez. A Classe 5 Sez. C La Commissione di valutazione ha steso la seguente graduatoria a seguito del punteggio riportato dai candidati 5 : 1. Curatolo Micol 2. Mancini Federico 3. Rondoni Bianca 4. Cherubini Michela 5. Ena Penelope 6. Giappichini Sofia 7. Belardi Sofia 8. Calandri Giacomo 9. Tiberti Francesco 10. Borgia Miriam 11. Belardinelli Michael 12. Tortoioli Sara 13. Possanzini Sara 14. Remigi Valerio 15. Santoro Elena 16. Natalizi Martina 17. Tosoni Carlo 18. Noto Artiom 19. Contenti Maria 20. Mastrini Vittoria Alla Gara Nazionale parteciperanno, pertanto, i seguenti due studenti: Cognome e Nome: Curatolo Micol Indirizzo di studio, classe, sezione: Liceo Classico Tacito (Terni) - Liceo Classico, Classe 3 Sezione A Cognome e Nome: Mancini Federico Indirizzo di studio, classe, sezione: Liceo Scientifico Marconi (Foligno) - Liceo scientifico tradizionale 4 sezione E PER LA SEZIONE B IN LINGUA STRANIERA Numero di studenti partecipanti 17 Elenco 6 : 5 Elenco completo della graduatoria. 3 Bressi Marco Liceo Classico Tacito Terni Liceo Classico, Classe 2 Sezione C Cascioli Cristian Liceo Scientifico, Scienze applicate, 4 B Cojocaru Sarah IIS Sansi-Leonardi-Volta Spoleto Liceo Classico, Classe 4 Sezione Cucina Emanuele De Gaetano Hilde Dolci Massimo Bernardo El Khayat Melania Liceo Classico Frezzi B. Angela Foligno Liceo scientifico, corso di ordinamento, classe IV, sez. B Liceo Scientifico, Scientifico tradizionale, 5 A Liceo Classico, Classe 5 Sez. A Liceo Scientifico Casimiri Gualdo Tadino Liceo scientifico, Classe 4 Sez. C Giulioni Aurora IIS Leonardo da Vinci Umbertide Liceo Scientifico classe V sez A Laruffa Martina IIS Salvatorelli-Moneta Marsciano Liceo - Classe V sezione C Lauritano Federico IIS Salvatorelli-Moneta Marsciano Liceo - Classe V sezione A Luccioli Lorenzo Miliani Francesco Saverio Liceo Classico Frezzi B. Angela Foligno Liceo Classico, Classe 4 Sez. A Liceo scientifico, corso con potenziamento di Matematica, classe IV, sez. G Molly Mattia Liceo Classico Jacopone Todi Liceo Classico, Classe 2 Sezione A Neri Francesco Liceo Classico Tacito Terni Liceo Classico, Classe 3 Sezione C Parisi Elisa IIS Leonardo da Vinci Umbertide Liceo Linguistico classe V sez A Serrau Matilde Liceo Scientifico G. Bruno Perugia Liceo Linguistico 5 A Tramontana Valeria IIS Sansi-Leonardi-Volta Spoleto Liceo Linguistico, Classe 4 Sezione A La Commissione di valutazione ha steso la seguente graduatoria a seguito del punteggio riportato dai candidati 7 : 1. Tramontana Valeria 2. El Khayat Melania 3. Bressi Marco 4. Neri Francesco 5. Miliani Francesco Saverio 6. Molly Mattia 7. Lauritano Federico 8. Cucina Emanuele 9. Laruffa Martina 10. Luccioli Lorenzo 11. Cascioli Cristian 12. Giulioni Aurora 13. Serrau Matilde 6 Elenco completo degli studenti (nome, cognome, luogo e data di nascita) della scuola di appartenenza (classe, sezione). 7 Elenco completo della graduatoria. 4 14. Cojocaru Sarah 15. Dolci Massimo Bernardo 16. Parisi Elisa 17. De Gaetano Hilde Alla Gara Nazionale parteciperanno, pertanto, i seguenti due studenti: Cognome e Nome: Tramontana Valeria - Liceo Linguistico, Classe 4 Sezione A Indirizzo di studio, classe, sezione: Liceo Classico, IIS Sansi, Leonardi, Volta (Spoleto) Lingua straniera: Inglese Cognome e Nome: El Khayat Melania - Liceo scientifico, Classe 4 Sez. C Indirizzo di studio, classe, sezione: Liceo Scientifico, IISS Casimiri (Gualdo Tadino) 4C Lingua straniera: Inglese. In merito alla partecipazione dei finalisti alla Gara Nazionale, che si svolgerà a Roma, aprile 2018, si rimanda a quanto stabilito dal bando MIUR.AOODGOSV.REGISTRO UFFICIALE(U) , art Le spese di soggiorno (vitto e alloggio) degli studenti partecipanti alla gara finale sono a carico dell'amministrazione centrale. Le spese di soggiorno (vitto e alloggio) dei docenti accompagnatori degli studenti minorenni partecipanti alla gara nazionale sono a carico dell'amministrazione centrale. Gli studenti concorrenti viaggiano e soggiornano sotto la responsabilità propria, se maggiorenni, o dei docenti accompagnatori se minorenni, intendendosi comunque esonerato da ogni responsabilità di vigilanza il Comitato Istituzionale dei Garanti per le Olimpiadi di Filosofia e la Società Filosofica Italiana. Le spese di viaggio a Roma degli studenti (minorenni e/o maggiorenni) e dei docenti accompagnatori degli studenti minorenni sono a carico della scuola di appartenenza. Le spese di viaggio dei due studenti partecipanti alla 26 th Intemational Philosophy Olympiad Bar (Montenegro) May 2018 sono a carico della scuola di appartenenza. 5 Si prega di comunicare entro e non oltre il 16 marzo 2018 a Daniela Ricci -Ufficio I MIUR-DGOSV a. le generalità e i recapiti (mail e cell) dei docenti della scuola accompagnatori degli studenti minorenni; b. le generalità e i recapiti (mail e cell) degli studenti partecipanti alla Finale nazionale. Data, 8 marzo 2018 Firma del Verbalizzatore 5
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks