C I T T À D I B I E L L A

Description
C I T T À D I B I E L L A CENTRO DI RESPONSABILITÀ: CENTRO DI COSTO: Settore Servizi Sociali Ufficio Operativo - Settore VII QUALIFICA E FIRMA DEL RESPONSABILE Istruttore Amm.vo Dir.vo Cont.le f.to Marilena

Please download to get full document.

View again

of 7
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Legal forms

Publish on:

Views: 1 | Pages: 7

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
C I T T À D I B I E L L A CENTRO DI RESPONSABILITÀ: CENTRO DI COSTO: Settore Servizi Sociali Ufficio Operativo - Settore VII QUALIFICA E FIRMA DEL RESPONSABILE Istruttore Amm.vo Dir.vo Cont.le f.to Marilena Zarino OGGETTO: Servizi Sociali; Affidamento della gestione del servizio di consegna pasti a domicilio ad anziani, disabili, adulti in difficolta dal 01/09/2017 al 31/08/2020 riservato ad operatori economici e a cooperative sociali e loro consorzi presenti sul MEPA il cui scopo principale sia l integrazione sociale e professionale delle persone svantaggiate. Avvio procedura negoziata - Approvazione avviso pubblico per la manifestazione di interesse e relativo allegato A, istanza di partecipazione, capitolato speciale. CIG A11 DETERMINAZIONE A CONTRARRE N. SS/ 240 del 31/05/2017 IL DIRIGENTE DEL SETTORE SERVIZI SOCIALI PREMESSO -che con la deliberazione del Consiglio Comunale n. 95 del 20/12/2016 è stato approvato il Documento Unico di Programmazione Finanziaria nonchè il Bilancio di Previsione 2017/2019 ; -che il Comune, in qualità di titolare delle funzioni amministrative ai sensi delle leggi nazionali e regionali disciplinanti l assetto dei servizi sociali e socio-assistenziali, svolge compiti di organizzazione e di gestione dei servizi sociali e socio-assistenziali; -che il Comune eroga diverse prestazioni a favore dei propri cittadini per tutelarne il benessere nonché consentirne la permanenza al domicilio, tra le quali figura il servizio di consegna a domicilio di pasti ad anziani, disabili ed adulti in difficoltà ; ATTESO - che tale servizio è uno degli interventi erogati dall Amministrazione finalizzati a concretizzare progetti individuali che riducono l isolamento e l esclusione sociale di persone in situazioni di fragilità; -che per questo motivo le prestazioni richieste si differenziano da un mero servizio di trasporto di contenitori di cibo da un luogo all altro, e devono essere considerate prestazioni dedicate a soggetti in condizione di particolare fragilità e isolamento, che rientrano in un piano di intervento personalizzato da parte del servizio sociale e che implicano anche attenzione ai bisogni fisici, psicologici e di sostegno dell utenza; PRESO ATTO della volontà espressa da questa Amministrazione di mantenere tale servizio, con la deliberazione di Giunta n 33 del 06/02/2017 con la quale è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione 2017/2019 ; 1 RILEVATO -che il contratto in essere con la Cooperativa Sociale di B dell Orso Blu Onlus di Biella per la gestione del servizio in oggetto è in fase di conclusione; - che è necessario provvedere ad individuare un nuovo soggetto che gestisca e garantisca il servizio nel rispetto di quanto disposto dall Amministrazione e della normativa in materia sociale; VISTO il decreto legislativo n. 50 del 18 aprile 2016 avente ad oggetto: Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d appalto degli enti erogatori nei settori dell acqua, dell energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, così come modificato dal D.Lgs 56/2017. CONSIDERATO che ai sensi del decreto suddetto, c.d. Codice degli Appalti Pubblici, vengono enunciati fra i principi ispiratori dell attività contrattuale finalizzata all affidamento ed all esecuzione di opere e lavori pubblici, servizi e forniture, quelli atti a garantire la qualità delle prestazioni, il rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività e correttezza, la libera concorrenza, di parità di trattamento, di non discriminazione, di trasparenza, di proporzionalità e pubblicità. Visto l art. 112 del Decreto Legislativo n. 50/2016 così come modificato con il D.Leg.vo 56/2017 per cui le stazioni appaltanti possono riservare il diritto di partecipazione alle procedure di appalto ed a quelle di concessione o possono riservarne l esecuzione ad operatori economici e a cooperative sociali e loro consorzi il cui scopo principale sia l integrazione sociale e professionale delle persone svantaggiate ; CONSIDERATO altresì, come previsto dall'art. 5 della legge 381 del ad oggetto Disciplina delle cooperative sociali, che è consentito agli Enti pubblici stipulare convenzioni con cooperative sociali di tipo B per la fornitura di servizi, in deroga alla disciplina in materia di contratti della pubblica amministrazione; PRESO ATTO che tali cooperative hanno di base gli stessi fini degli enti locali in quanto hanno lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini (art. 1 L.381/91); RICHIAMATA, per quanto applicabile, la delibera dell ANAC 32 del 20 Gennaio 2016 con la quale vengono fornite Linee guida per l affidamento di servizi a enti del terzo settore e alle cooperative sociali che stabilisce: che le Amministrazioni hanno l obbligo di procedere ad un adeguata programmazione delle risorse e degli interventi sociali, da effettuarsi con il coinvolgimento attivo dei soggetti pubblici e privati a ciò deputati, partendo dalla analisi storica della domanda, integrata da proiezioni sui possibili fabbisogni futuri; che le Amministrazioni devono adottare metodi di selezione che prevedano l accertamento del possesso di requisiti di affidabilità morale e professionale in capo all affidatario; -che le Amministrazioni possono procedere in deroga alla disciplina generale in materia di contratti pubblici, per l affidamento di servizi a Cooperative Sociali di tipo B; che la deroga è finalizzata a creare opportunità di lavoro per persone svantaggiate ed è prevista solo per gli affidamenti aventi ad oggetto la fornitura di beni e servizi di importo inferiore alla soglia comunitaria; VERIFICATO che non sono attive, alla data odierna, convenzioni stipulate da Consip S.p.A. aventi ad oggetto il servizio che si intende affidare; 2 VERIFICATO, altresì, che ai sensi dell'articolo 36, comma 6 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, il Ministero dell Economia e delle Finanze, avvalendosi di CONSIP S.p.A., mette a disposizione delle Stazioni Appaltanti il Mercato Elettronico delle Pubbliche Amministrazioni e, dato atto, pertanto che sul M.E.P.A. si può acquistare con ordine diretto (OdA) o con richiesta di offerta (RdO). RITENUTO quindi necessario procedere all affidamento utilizzando il MEPA mediante RDO invitando gli operatori economici, le cooperative sociali e loro consorzi il cui scopo principale sia l integrazione sociale e professionale delle persone svantaggiate iscritti sull Iniziativa Servizi Sociali per il prodotto Pasti a domicilio nel rispetto dei principi di trasparenza e rotazione a parità di trattamento, con aggiudicazione con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. VISTO l'art. 36, comma 2, lettera b), del D.lgs. 50/201 e s.m.i., il quale prevede, per le procedure negoziate per l'affidamento di contratti: la procedura prende l'avvio con la determina a contrarre, nella quale le amministrazioni aggiudicatrici definiscono, oltre all'esigenza che intendono soddisfare tramite l affidamento del contratto, le caratteristiche minime delle opere/beni/servizi che intendono conseguire, i criteri per la selezione degli operatori da invitare e il criterio per la scelta della migliore offerta. Le attività delineate dalla norma si articolano in due fasi: a) lo svolgimento di indagini di mercato o la consultazione di elenchi per la selezione di operatori economici da invitare al confronto competitivo; b) il confronto competitivo tra gli operatori selezionati ed invitati. PRESO ATTO che l'avviso deve contenere il valore dell'iniziativa, gli elementi essenziali del contratto, i requisiti di idoneità professionale, i requisiti minimi di capacità economica/finanziaria e le capacità tecniche e professionali richieste ai fini della partecipazione, il numero minimo ed eventualmente massimo di operatori che saranno invitati alla procedura, i criteri di selezione degli operatori economici, le modalità per prendere contatto, se interessati, con la stazione appaltante. RITENUTO di procedere, pertanto, all'affidamento del servizio in questione secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 95, comma 3, lettera a), del D.lgs. n. 50/2016; CONSIDERATO: che l'art. 32, comma 2, del D.lgs. n. 50/2016, inerente la disciplina dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, stabilisce che prima dell' avvio delle procedure di affidamento dei contratti pubblici, le stazioni appaltanti, in conformità ai propri ordinamenti, decretano o determinano di contrarre, individuando gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte. ; che l'art. 192 del D.lgs. n. 267/2000 indica i contenuti essenziali della determinazione a contrarre che di seguito si riportano: a. il fine che con il contratto si intende perseguire; b. l'oggetto del contratto, la sua forma e le clausole ritenute essenziali; c. le modalità di scelta del contraente ammesse dalle disposizioni vigenti in materia di contratti delle pubbliche amministrazioni e le ragioni che ne sono alla base. SPECIFICATO CHE: a. il fine che si intende perseguire è quello di individuare i soggetti idonei e qualificati a partecipare alla procedura per l'affidamento della gestione completa del servizio di consegna pasti a domicilio ad anziani disabili,,adulti in difficoltà, sul territorio cittadino;; 3 b. il contratto avrà per oggetto: Contratto di gestione del servizio di consegna pasti a domicilio sul territorio cittadino dal al , da svolgere secondo le modalità e condizioni riportate nel capitolato speciale d appalto; c. il periodo per lo svolgimento del Servizio è fissato in anni tre. L'appalto avrà inizio il 01/09/2017 e termine il 31/08/2020; d. le clausole ritenute essenziali sono quelle indicate nel capitolato speciale d appalto, nonché negli altri atti di gara; e. la scelta del contraente avverrà mediante procedura negoziata previa consultazione di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato, secondo le modalità previste dal D.Lgs. n. 50/2016 per i contratti sotto soglia (art.36, comma 2, lettera b), metodo coerente con il principio della concorrenza e con il criterio dell' offerta economicamente più vantaggiosa (art. 95, comma 3, lettera a). RITENUTO necessario, a tale scopo, garantire la pubblicità della gara mediante pubblicazione dei relativi atti all'albo Pretorio on-line e sul sito web del Comune sezione Bandi di Gara ; PRECISATO: che il prezzo a base d'asta è stato determinato tenendo conto delle valutazioni tecniche effettuate sulla base del costo del lavoro determinato dal D.M per i lavoratori delle Cooperative Sociali ; che il valore complessivo della gara, riferito all'intera durata contrattuale, è di ,00, IVA esclusa, inferiore alla soglia comunitaria individuata in base all'art. 35 del D.Lgs. n. 50/2016 per gli appalti pubblici di servizi; che non si provvederà alla redazione del Documento Unico di Valutazione dei Rischi di interferenza, in quanto non sono previste interferenze, nonché di stimare zero l importo degli oneri di sicurezza. VISTI gli schemi di: Avviso Pubblico di manifestazione di interesse e relativo allegato A) Criteri di Valutazione, Istanza manifestazione di interesse B), Capitolato Speciale d appalto C). STABILITO che la gara sarà valida anche in presenza di una sola offerta ammissibile ai sensi dell art. 95 del D.Lgs. n. 50/2016, ma in questo caso l Amministrazione si riserva a suo insindacabile giudizio di non aggiudicare, procedendo ad un nuovo esperimento nei modi ritenuti opportuni. ACQUISITO, in via pre-istruttoria, il Codice Identificativo Gara presso il sistema informativo monitoraggio gare (SIMOG) all Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici. Il procedimento è pertanto identificato con il CIG A11 non è invece necessario richiedere un CUP (Codice Unico di Progetto) non essendo ravvisabile in questo servizio l obiettivo dello sviluppo economico e sociale, ma ricadendo al contrario, nella gestione corrente dell Ente; RILEVATO che tali servizi risultano compresi, in relazione al quadro classificatorio CPV ( ), nel Regolamento CE n. 213/2008 della Commissione del 28 novembre DATO ATTO che, ai sensi dell art. 31 del D.Lgs. n. 50/2016, il responsabile del procedimento per l appalto di servizi indetto con la presente determinazione è stato individuato nello scrivente Dirigente del Settore dr. Germana Romano, ; che è acquisita agli atti d ufficio, la dichiarazione dello scrivente Dirigente che non sussistono cause di conflitto d interesse di cui all art. 42 del codice e non sussiste l obbligo di astensione previste dall art. 7 del decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62; che lo scrivente Dirigente che adotta il presente atto non si trova, con riferimento all assetto di interessi determinato con il presente atto, in condizione di incompatibilità o di conflitto di inte- 4 ressi, neanche potenziale, sulla base della vigente normativa in materia di prevenzione della corruzione e di garanzia della trasparenza; che lo scrivente Dirigente che adotta il presente atto agisce nel pieno rispetto del codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni, in generale e con particolare riferimento al divieto di concludere per conto dell amministrazione, contratti di appalto, fornitura, servizio, finanziamento o assicurazione con imprese con le quali abbia stipulato contratti a titolo privato o ricevuto altre utilità nel biennio precedente. DATO ATTO ALTRESÌ: che il termine di ricezione delle offerte è ridotto, ai sensi dell art. 36 comma 9 del D.Lgs. 50/2016, e per le attività oggetto della procedura è escluso il subappalto; che per tipologia del servizio afferente i servizi sociali, in attuazione delle disposizioni del Codice degli Appalti si ritiene di applicare il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa prevedendo l attribuzione di 70 punti per l offerta tecnica e 30 punti per l offerta economica; che l attribuzione di punti 70 per l offerta tecnica è fondata sulla necessità di valutazione integrata di una pluralità di criteri che in questo caso concorrono a valorizzare il progetto/offerta che, nel suo insieme, propone il programma di gestione del servizio nel quale devono essere esplicitati metodi, obiettivi, finalità, modalità di valutazione e di verifica finale con l individuazione di idonei indicatori quantitativi e qualitativi che consentano all Amministrazione Comunale di valutare la qualità del servizio richiesto che in considerazione della peculiarità dell affidamento suddetto, al fine di consentire la selezione di operatori affidabili, si rende necessario prevedere adeguati requisiti: - di capacità economica, consistenti nell aver conseguito fatturato globale d impresa nell ultimo triennio non inferiore a ,00 Iva esclusa da intendersi quale cifra complessiva del triennio ; per le imprese che abbiano iniziato l attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività secondo la seguente formula: (fatturato richiesto /3) x anni di attività; - di capacità tecniche e professionali, consistenti nell avere esperienza nella gestione del servizio oggetto della gara avendo realizzato, negli ultimi tre anni (2014/2015/2016) tali servizi a favore di committenti sia pubblici che privati o in quanto privati autorizzati, per un importo totale del fatturato non inferiore a ,00 Iva esclusa; - tali servizi dovranno essere stati svolti regolarmente e con buon esito (senza che si siano verificate inadempienze gravi formalizzate con provvedimenti definitivi, anche amministrativi, aventi caratteristiche ed effetti sanzionatori), e dovranno riportare indicazione per ciascun servizio gli importi, le date e i destinatari. Il concorrente attesta il possesso di tale requisito mediante dichiarazione sottoscritta in conformità alle disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445; al concorrente aggiudicatario è richiesta la documentazione probatoria, a conferma di quanto dichiarato in sede di gara. Visti: D.Lgs. n. 50/2016; D.Lgs. n. 56/2017; D.Lgs. n. 267/2000; il vigente Statuto Comunale; il vigente Regolamento Comunale per la disciplina dei contratti; la deliberazione di Giunta n 33 del 06/02/2017 con la quale è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione 2017/2019 ; 5 DETERMINA che il presente provvedimento, per le caratteristiche che riassume, deve essere considerato quale determinazione a contrarre prevista dall'art. 32 comma 2) del D.Lgs. n. 50/2016 s.m.i. e dall'art.192 del D.Lgs. 267/2000; di avviare la procedura per l'affidamento della gestione del servizio di consegna pasti a domicilio dal 01/09/2017 al 31/08/2020 sul territorio cittadino mediante procedura negoziata, previo avviso pubblico esplorativo per l'acquisizione di manifestazione di interesse, ai sensi dell'art. 36, comma 2, lettera b) del D.lgs. n. 50/2016 riservato ad operatori economici e a cooperative sociali e loro consorzi presenti sul MEPA, Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione il cui scopo principale sia l integrazione sociale e professionale delle persone svantaggiate; di stabilire, che l'acquisizione del servizio di consegna pasti a domicilio, verrà aggiudicato secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 95 comma 3, lettera a), del D.lgs. n. 50/2016; saranno invitati un numero minimo di 5 operatori economici, ove esistenti; nel caso pervenga un numero maggiore di 7 manifestazioni di interesse, la stazione appaltante si riserva la facoltà di procedere alla selezione dei soggetti che saranno invitati mediante sorteggio, svolto in seduta pubblica e di cui sarà data successiva notizia; la Stazione appaltante si riserva la possibilità di esperire la procedura anche in presenza di un numero di manifestazioni di interesse inferiori a 5 o di integrare l elenco dei soggetti da invitare mediante l individuazione di altri operatori economici in possesso degli idonei requisiti fino ad arrivare ad un numero minimo complessivo di cinque; il corrispettivo a base di gara è stimato in ,00 IVA esclusa, riferito all'intera durata contrattuale; di riservarsi di aggiudicare la gara anche in presenza di una sola offerta purché valida e ritenuta congrua ed idonea a giudizio del Comune appaltante; di stabilire che il termine per la ricezione delle istanze di partecipazione sarà indicato nell'avviso pubblico e il termine di scadenza per la presentazione delle offerte sarà indicato nella richiesta di offerta generata dal M.E.P.A.; di approvare, per le ragioni espresse in premessa, l Avviso Pubblico di manifestazione di interesse con l allegato A) Criteri di Valutazione, l Istanza di manifestazione di interesse B), Capitolato Speciale d appalto C) atti che formano parte integrante del presente provvedimento; di garantire la pubblicità della gara mediante pubblicazione degli atti all'albo Pretorio on-line ed al Sito Internet del Comune; di stabilire che il Responsabile Unico del Procedimento è lo scrivente Dirigente Dott.ssa Germana Romano Dirigente incaricato del Settore Servizi Sociali ; di dare atto che la scelta dell operatore cui affidare il servizio in oggetto sarà effettuata da apposita Commissione che sarà successivamente nominata con determinazione dello scrivente Dirigente di Settore; di dare atto che i costi della sicurezza sono pari a zero; 6 di prenotare le somme necessarie per la procedura come segue: sul capitolo /0 Interventi per il diritto alla casa servizi sociali servizi socio-assistenziali del bilancio pluriennale 2017/2019, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 95 del 20/12/2016 con riferimento all effettiva esigibilità sugli esercizi finanziari in cui verrà a scadere la relativa obbligazione: per ,00 + Iva 5% per.
Similar documents
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks