Avviso per conferimento di INCARICO QUINQUENNALE di DIRIGENTE MEDICO DI ENDOCRINOLOGIA - DIRETTORE DELLA STRUTTURA COMPLESSA ENDOCRINOLOGIA

Description
Avviso per conferimento di INCARICO QUINQUENNALE di DIRIGENTE MEDICO DI ENDOCRINOLOGIA - DIRETTORE DELLA STRUTTURA COMPLESSA ENDOCRINOLOGIA In attuazione di atto del Direttore del Servizio Gestione Giuridica

Please download to get full document.

View again

of 8
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Kids & Toys

Publish on:

Views: 3 | Pages: 8

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
Avviso per conferimento di INCARICO QUINQUENNALE di DIRIGENTE MEDICO DI ENDOCRINOLOGIA - DIRETTORE DELLA STRUTTURA COMPLESSA ENDOCRINOLOGIA In attuazione di atto del Direttore del Servizio Gestione Giuridica del Personale ed in ottemperanza a quanto previsto dall art. 15 D. Lgs. 502/92 e smi, nonché dal D.P.R. 484/97, dal D. Lgs 165/2001 e smi, dalla Legge Regionale n. 29/04, dal D. Lgs. 33/2013 e dalla DGR RER n. 312/2013, è indetto avviso pubblico per l attribuzione di un incarico quinquennale di DIRIGENTE MEDICO DI ENDOCRINOLOGIA - DIRETTORE DELLA STRUTTURA COMPLESSA ENDOCRINOLOGIA Definizione del fabbisogno: 1 ) PROFILO OGGETTIVO della Struttura L Azienda USL di Reggio Emilia è un' Azienda Sanitaria di valenza provinciale al cui interno insiste un unico Presidio Ospedaliero provinciale costituito da 6 Stabilimenti, uno per ciascuno dei 6 Distretti in cui è articolata l azienda. La dotazione di posti letto totale è di circa 1700, di questi oltre la metà concentrata presso l Arcispedale Santa Maria Nuova sito nella città capoluogo. L Azienda è organizzata in dipartimenti verticali che incrociano reti cliniche orizzontali. L Unità Operativa di Endocrinologia, oggetto del bando, è una Struttura operativa complessa con sede presso l Arcispedale SMN e inserita nel Dipartimento ospedaliero Provinciale Medicina Specialistica. E strutturata in servizi di competenza specialistica e ultraspecialistica che esplicano la propria attività nel campo della prevenzione, della diagnosi e del trattamento delle patologie di interesse endocrinologico con particolare riferimento alla diagnosi ed al follow-up dei pazienti con neoplasia tiroidea, di cui è attivo specifico percorso diagnostico terapeutico assistenziale ( PDTA). Attualmente, sono circa un migliaio i pazienti annualmente gestiti dalla SC di Endocrinologia in regime di DSA e all interno di percorsi dedicati multidisciplinari (nel 2016, sono stati 786 i pazienti afferenti al DSA della SC endocrinologia ASMN, e 116 i pazienti discussi collegialmente per neoplasia tiroidea di nuova diagnosi). La casistica gestita in regime di DSA è prevalentemente rappresentata da pazienti in fase di stadiazione o sorveglianza posttrattamento per carcinoma tiroideo e per neoplasie a carico di altre ghiandole endocrine (paratiroidi, ipofisi, surrene, neoplasie neuroendocrine del tratto digerente). La SC di Endocrinologia di Reggio Emilia si è inoltre qualificata a livello nazionale come centro di riferimento e di formazione super-specialistica nel settore dell ecografia tiroidea e paratiroidea. Nel 2016 sono state eseguite presso la struttura 1705 procedure di agoaspirazione ecoguidata e oltre 3600 ecografie della regione cervicale. Vengono inoltre eseguiti trattamenti di alcolizzazione percutanea ecoguidata di lesioni cistiche tiroidee e paratiroidee e trattamenti di termoriduzione mediante radiofrequenza (RF) o laser per patologia nodulare benigna sintomatica. Le patologie endocrinologiche, nel loro insieme, si caratterizzano per una elevata prevalenza nella popolazione e per il loro carattere di cronicità. Per tale ragione, è fondamentale la collaborazione della SC Endocrinologica con la rete specialistica endocrinologica territoriale operante nei diversi distretti. Gli specialisti appartenenti alla rete partecipano periodicamente alle attività cliniche della struttura di endocrinologia, così da assicurare la condivisione dei percorsi e il rispetto di omogenei standard di appropriatezza. 2 ) PROFILO SOGGETTIVO Comprovata esperienza nelle procedure diagnostico-terapeutiche in campo endocrinologico con particolare riferimento alla diagnostica ecografica tiroidea e paratiroidea e all ambito delle tecniche diagnostico-terapeutiche eco-assistite (FNA, alcolizzazione percutanea, termoablazione) dedicate alla patologia nodulare benigna e neoplastica tiroidea e paratiroidea. Comprovata esperienza della gestione clinica del paziente con neoplasia tiroidea nelle diverse fasi che ne compongono il percorso diagnostico terapeutico assistenziale (PDTA), con particolare riferimento all'articolazione multidisciplinare di tale percorso. Specifica competenza nella gestione multidisciplinare del paziente con neoplasia neuroendocrina, Esperienza gestionale di Unità Operative semplici o complesse; Documentata esperienza di interazione con la rete territoriale di assistenza al paziente endocrinologico; 1 Comprovata esperienza di ricerca clinica nell ambito della patologia endocrina, con particolare riferimento all ambito dell endocrinologia oncologica; Conoscenza dei principali strumenti dei Sistemi Qualità e Accreditamento Conoscenza delle normative e attenzione alle tematiche riguardanti la privacy, la trasparenza e l anticorruzione; Conoscenza e utilizzo dei principali strumenti di Governo Clinico ed in particolare del Risk Management; Buone capacità o attitudini relazionali per favorire la positiva soluzione dei conflitti e per facilitare la collaborazione tra le diverse professionalità presenti nell Unità Operativa; Capacità di favorire all interno di una équipe/gruppo di lavoro un clima di fiducia e collaborativo orientato al riconoscimento e segnalazione di criticità, rischi, eventi al fine di avviare percorsi di miglioramento continuo; Stile di leadership orientato alla valorizzazione e allo sviluppo professionale dei collaboratori; Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti: Requisiti generali di ammissione: a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell Unione europea o possesso di uno dei requisiti di cui all art. 38 c. 1 e c. 3 bis D. Lgs. 165/2001 e s.m.i.. I cittadini degli Stati membri dell UE o di altra nazionalità devono dichiarare di possedere i seguenti requisiti: - godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza provenienza; - essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; - avere adeguata conoscenza della lingua italiana. b) idoneità fisica all impiego; l accertamento della idoneità fisica incondizionata all impiego è effettuato, a cura dell Unità Sanitaria Locale, prima dell immissione in servizio, secondo i disposti di cui alla deliberazione n. 70 del e s.m.i.. La partecipazione ai concorsi indetti da Pubbliche Amministrazioni non è soggetta a limiti d età; non possono partecipare coloro che hanno superato i limiti di età previsti dalla vigente normativa per il collocamento a riposo. In applicazione dell art. 7 c.1 D. Lgs. 165/20001 e smi, l Amministrazione garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro. Non possono accedere all incarico coloro che siano esclusi dall elettorato attivo o che siano stati destituiti o dispensati dall impiego presso pubbliche Amministrazioni. Requisiti specifici di ammissione: a) Iscrizione all'albo dell Ordine dei Medici; per i candidati privi della cittadinanza italiana l iscrizione al corrispondente albo professionale dello Stato di provenienza consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l obbligo dell iscrizione all albo in Italia prima dell assunzione in servizio. b) Anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina o disciplina equipollente e specializzazione nella disciplina o in una disciplina equipollente ovvero anzianità di servizio di dieci anni nella disciplina; l anzianità di servizio utile per l accesso deve essere maturata secondo i disposti dell art.10 del D.P.R. 484/97. Al riguardo, si richiamano altresì le disposizioni di cui all art. 1 c. 2 lett. d) DPCM c) Attestato di formazione manageriale. Il candidato cui sarà conferito l incarico dovrà partecipare al corso di formazione manageriale previsto dall art. 7 DPR 484/1997, che verrà organizzato dalla Regione Emilia Romagna e/o dalle Aziende Sanitarie, ai sensi della delibera di Giunta Regionale n. 318/2012. il mancato superamento del primo corso, attivato successivamente al conferimento dell incarico, determina la decadenza dall incarico stesso; d) Curriculum formativo e professionale (redatto secondo l allegato modulo) Tutti i suddetti requisiti, generali e specifici, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione. Nella domanda stessa gli aspiranti dovranno dichiarare sotto la propria responsabilità: a) cognome, nome, data, luogo di nascita e residenza; b) il possesso della cittadinanza italiana, cittadinanza di stato UE ovvero di altra nazionalità con il possesso dei requisiti di cui all art. 38 D. Lgs. 165/2001 e smi; c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione delle liste medesime; d) le eventuali condanne penali riportate ovvero di non aver riportato condanne penali; e) il possesso dei requisiti specifici di ammissione; f) la posizione nei riguardi degli obblighi militari; g) i servizi prestati come dipendente presso pubbliche Amministrazioni e le cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego, ovvero di non avere mai prestato servizio presso pubbliche Amministrazioni; h) il domicilio presso il quale deve essere fatta all'aspirante ogni necessaria comunicazione. 2 Nella domanda ciascun candidato dovrà indicare se intende o meno aderire all opzione per il rapporto di lavoro esclusivo; tale opzione è immodificabile per tutta la durata dell incarico. Ai sensi dell art. 8 c. 4 Legge Regionale 29/2004 l esclusività del rapporto di lavoro costituisce criterio preferenziale per il conferimento dell incarico di Direzione di struttura Complessa. La domanda deve essere sottoscritta dall interessato; ai sensi del D.P.R. 445 del non è richiesta l autenticazione della firma in calce alla domanda e qualora la domanda di partecipazione all avviso non venga presentata personalmente dal candidato ma venga inoltrata con altro mezzo, dovrà essere accompagnata da copia fotostatica di valido documento di identità. La mancata sottoscrizione della domanda o la omessa indicazione, nella medesima, anche di un solo requisito richiesto per l ammissione o di una sola delle dichiarazioni sopra riportate, determina l esclusione dalla selezione. Tutti i dati personali di cui l Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell espletamento di procedimenti concorsuali verranno trattati nel rispetto del D. Lgs.196/03; la presentazione della domanda da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all ufficio preposto alla conservazione delle domande ed all utilizzo delle stesse per lo svolgimento delle procedure concorsuali. Gli aspiranti dovranno far pervenire al Servizio Gestione Giuridica del Personale dell Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia - Ufficio Concorsi - Via Sicilia n. 44 Reggio Emilia, entro il termine perentorio del 30 giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, apposita domanda indirizzata al Direttore del Servizio Gestione Giuridica del Personale, redatta in carta semplice, unitamente alla documentazione che intendono allegare. All atto della presentazione della domanda, se presentata direttamente all ufficio, verrà rilasciata apposita ricevuta. Si precisa che gli operatori non sono abilitati né tenuti al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati. Le domande si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine indicato. A tal fine fa fede il timbro a data dell'ufficio postale accettante. Non saranno comunque accettate domande pervenute a questa Amministrazione oltre 10 giorni dalla data di scadenza, anche se inoltrate nei termini a mezzo del Servizio Postale. Le domande potranno essere inviate, nel rispetto dei termini di cui sopra ed in un unico file formato pdf a pena di esclusione, anche utilizzando una casella di posta elettronica certificata, all indirizzo PEC dell Ufficio Concorsi dell Azienda USL di Reggio Emilia in applicazione del Nuovo Codice dell Amministrazione Digitale (CAD) di cui al D. Lgs. 82/2005 e smi; si precisa che la validità di tale invio, così come stabilito dalla normativa vigente, è subordinata all utilizzo da parte del candidato di casella di posta elettronica certificata a sua volta. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l invio da casella di posta elettronica semplice/ordinaria anche se indirizzata alla PEC Aziendale. La validità della trasmissione e ricezione della corrispondenza inviata nei termini di vigenza del bando è attestata, rispettivamente, dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna. Nel caso di inoltro tramite PEC la domanda di concorso dovrà essere firmata dal candidato in maniera autografa, scannerizzata ed inviata. In alternativa il candidato dovrà utilizzare una delle modalità previste dall art. 65 D. Lgs. 82/05 come valide per presentare istanze e dichiarazioni alle pubbliche Amministrazioni e precisamente: a) sottoscrizione con firma digitale o firma elettronica qualificata; b) identificazione dell autore tramite carta d identità elettronica o carta nazionale dei servizi; c) inoltro tramite la propria casella di posta elettronica certificata purché le relative credenziali di accesso siano rilasciate previa identificazione del titolare e ciò sia attestato dal gestore del sistema nel messaggio o in un suo allegato. Il mancato rispetto delle predette modalità di inoltro/sottoscrizione della domanda comporterà l esclusione dal concorso. Il termine fissato per la presentazione della domanda è perentorio. Nel caso di invio telematico della domanda di partecipazione è data possibilità ai candidati di produrre successivamente e comunque da far pervenire entro e non oltre 10 giorni dalla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande con modalità cartacee, la documentazione utile alla valutazione, a condizione che la stessa risulti dettagliatamente elencata in apposito allegato alla domanda di partecipazione trasmessa telematicamente nei termini sopra indicati. 3 La mancata o parziale presentazione della documentazione entro i termini fissati comporta l impossibilità di valutazione della stessa. Documentazione da allegare alla domanda Alla domanda di partecipazione gli aspiranti devono allegare tutte le autocertificazioni relative ai titoli che ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione dell elenco degli idonei, ivi compreso un curriculum professionale, datato e firmato, relativo alle attività professionali, di studio, direzionali - organizzative svolte, i cui contenuti, ai sensi dell art. 8 del D.P.R. 484/97, dovranno fare riferimento: a) alla tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e alla tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime; b) alla posizione funzionale del candidato nelle strutture ed alle sue competenze con indicazione di eventuali specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione; c) alla tipologia qualitativa e quantitativa delle prestazioni effettuate dal candidato, certificate dal Direttore Sanitario sulla base dell attestazione del Direttore di Struttura Complessa responsabile dell Unità Operativa; d) ai soggiorni di studio o di addestramento professionale per attività attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore ai tre mesi con esclusione dei tirocinii obbligatori; e) alla attività didattica presso corsi di studio per il conseguimento del diploma universitario, di laurea o di specializzazione ovvero presso scuole per la formazione di personale sanitario con indicazione delle ore annue di insegnamento; f) alla partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari, anche effettuati all estero, purché abbiano in tutto, o in parte, finalità di formazione e di aggiornamento professionale e di avanzamento di ricerca scientifica, nonché alle pregresse idoneità nazionali; g) la produzione scientifica, valutata in relazione all attinenza alla disciplina ed in relazione alla pubblicazione su riviste nazionali ed internazionali, caratterizzate da criteri di filtro nell accettazione dei lavori, nonché al suo impatto sulla comunità scientifica unitamente alla continuità e rilevanza dell attività pubblicistica e di ricerca svolta nel corso dei precedenti incarichi. Non verranno valutate idoneità a concorsi e tirocinii, né partecipazioni a congressi, convegni e seminari in qualità di uditore. A decorrere dal , per effetto dell entrata in vigore delle disposizioni introdotte dall art. 15 c. 1 L. 183/2011 che prevedono la decertificazione dei rapporti tra P.A. e privati, non possono essere accettate le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni in ordine a stati, qualità personali e fatti elencati all art. 46 DPR 445/2000 e smi o di cui l interessato abbia diretta conoscenza ( art. 47 DPR 445/2000 e smi). Tali certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione o dall atto di notorietà. Il candidato dovrà pertanto presentare in carta semplice e senza autentica della firma, unitamente a fotocopia semplice di un proprio documento di identità personale in corso di validità, a) dichiarazione sostitutiva di certificazione : nei casi tassativamente indicati dall art. 46 DPR 445/2000 ( ad esempio: stato di famiglia, iscrizione all albo professionale, possesso del titolo di studio, di specializzazione, di abilitazione) oppure b) dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà : per tutti gli stati, fatti e qualità personali non compresi nell elenco di cui al citato art. 46 DPR 445/2000 ( ad esempio: borse di studio, attività di servizio, incarichi libero professionali, attività di docenza, frequenza di corsi di formazione, di aggiornamento, partecipazione a convegni e seminari, conformità all originale di pubblicazioni, ecc.). la dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà richiede una delle seguenti forme: - deve essere sottoscritta personalmente dall interessato dinnanzi al funzionario competente a ricevere la documentazione, oppure - deve essere spedita per posta unitamente a fotocopia semplice di documento di identità personale del sottoscrittore. In ogni caso la dichiarazione resa dal candidato, in quanto sostitutiva a tutti gli effetti della certificazione, deve contenere tutti gli elementi necessari alla valutazione del titolo che il candidato intende produrre. L omissione anche di un solo elemento comporta la non valutazione del titolo autocertificato / autodichiarato. In particolare, con riferimento al servizio prestato, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà allegata alla domanda, resa con le modalità sopraindicate, deve contenere pena la non valutazione del servizio: - l esatta denominazione e tipologia dell Ente presso il quale il sevizio è stato prestato, - la qualifica 4 - la tipologia del rapporto di lavoro (dipendente, collaborazione coordinata e continuativa, incarico libero professionale, borsa di studio) - la tipologia dell orario (tempo pieno, tempo definito, part-time con relativa percentuale rispetto al tempo pieno) - le date (giorno/mese/anno) di inizio e conclusione del servizio prestato nonché le eventuali interruzioni (aspettativa senza assegni, sospensione cautelare) - quant altro necessario per valutare il servizio stesso. Sono esclusi dalla dichiarazione sostitutiva i certificati medici e sanitari. Le pubblicazioni dovranno essere edite a stampa e presentate in originale o in fotocopia semplice, accompagnata da un apposita dichiarazione di conformità all originale. Commissione di valutazione La Commissione, di cui all art. 15 c. 7 bis D. Lgs. 502/92 e smi, è composta dal Direttore Sanitario e da t
Related Search
Similar documents
View more...
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks