AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2017 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO

Description
AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2017 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO CONCORSO DINAMICO - Evento Storico Culturale - REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente Regolamento è stato aggiornato il 1

Please download to get full document.

View again

of 6
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Legal forms

Publish on:

Views: 2 | Pages: 6

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2017 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO CONCORSO DINAMICO - Evento Storico Culturale - REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente Regolamento è stato aggiornato il 1 gennaio 2017) L'Organizzatore deve utilizzare il presente regolamento particolare-tipo in formato A4. Il testo, in formato PDF può essere scaricato dal sito Il regolamento deve essere compilato a mano (stampatello) oppure con un programma di video scrittura (in questo caso il carattere deve essere diverso o in neretto). Le cancellature devono essere eseguite apponendo una linea che permetta di leggere quanto depennato. Non saranno accettati regolamenti che non siano stati compilati utilizzando il presente regolamento tipo. CLUB ORGANIZZATORE: MANIFESTAZIONE: DATA: ART. 1 Denominazione II Club federato A.S.I., organizza nei giorni un concorso dinamico denominato:. ART. 2 Località e Percorso II concorso si svolgerà in località e precisamente in ; Il percorso della Manifestazione ha una lunghezza di km. I Partecipanti sono tenuti al pieno rispetto delle norme di circolazione e sicurezza previste dal vigente C.d.S. e comunque di tutte le disposizioni vigenti in materia di circolazione compresi i regolamenti comunali e le eventuali ordinanze speciali di Polizia Urbana delle località attraversate. Lungo il percorso sarà assicurato un servizio d'ordine a cura del club organizzatore, onde assicurare il tranquillo svolgimento del concorso medesimo. 59 regolamento 2017 concorsi dinamici ASI - 1 ART. 3 Partecipanti Per ogni vettura potrà essere iscritto un Conduttore oppure un equipaggio formato da un Conduttore e da un Passeggero, anche minorenne purché di età non inferiore a 14 anni. I Conduttori partecipanti dovranno essere in possesso della patente di guida in corso di validità e di Tessera di Associazione ASI. Entrambi i membri dell'equipaggio dovranno allacciare le cinture di sicurezza, ove presenti sulla vettura, durante lo svolgimento della manifestazione. ART. 4 Vetture ammesse La manifestazione è riservata, a discrezione del Comitato Organizzatore, alle vetture storiche da competizione costruite dalle origini fino all'anno che si sono rese protagoniste delle competizioni. Potranno essere prese in considerazione ed ammesse anche vetture costruite fino all'anno se di alto interesse storico e collezionistico. Saranno ammesse esclusivamente vetture in possesso di Omologazione o Certificato di Identità A.S.I. ovvero Carta d'identità F.I.V.A., o Permesso di Partecipazione. L Attestato di Storicità e Datazione non è documento valido per la partecipazione a Manifestazioni. Alla manifestazione sarà ammesso un numero massimo di vetture selezionate a cura del Comitato Organizzatore, principalmente in considerazione del loro interesse storico e collezionistico, tra quelle indicate nelle iscrizioni pervenute. Le vetture dovranno essere perfettamente funzionanti. La Manifestazione sarà coperta da apposita polizza RC. Non sono previste categorie; le vetture saranno raggruppate secondo alcune divisioni peculiari: 1. Vetture Turismo; 2. Vetture Gran Turismo; 3. Vetture Sport anni ; 4. Vetture Sport Prototipo; 5. Sport 2000 le Regine delle Salite 6. Vetture Monoposto a motore anteriore; 7. Vetture Monoposto a motore posteriore; 8. Vetture Anteguerra Vetture marca 10. Vetture marca ART. 5 Iscrizioni Le iscrizioni saranno aperte il e chiuse alle ore 24 del giorno. Le domande di iscrizione dovranno essere inviate al seguente indirizzo:. La quota di partecipazione è fissata in. L'ospitalità, escluso il pernottamento, per due persone è fissata in. Il Comitato Organizzatore potrà, a suo insindacabile giudizio, accettare o meno richieste di adesione senza dare al richiedente giustificazione alcuna. 60 regolamento 2017 concorsi dinamici ASI - 2 ART. 6 Verifiche I Partecipanti dovranno presentarsi il giorno dalle ore alle ore in località per l'espletamento delle seguenti formalità: identificazione della vettura; identificazione del conduttore e dell'eventuale passeggero; controllo della patente di guida del Conduttore, della Tessera ASI; ritiro del foglio itinerario; ritiro delle plance recanti il nome della manifestazione da porre sulle fiancate e del contrassegno numerato da porre sul cofano anteriore; sottoscrizione di dichiarazione liberatoria nei confronti del Comitato Organizzatore. Le vetture che non dessero sufficienti garanzie di idoneità e sicurezza potranno non essere ammesse alla sfilata con decisione del Giudice Unico. ART. 7 GIURIA La CNM A nomina quali componenti della Giuria del Concorso i seguenti Giudici: 1) (A.S.I.) 2) (A.S.I.) 3) (A.S.I.) I nominativi sopra indicati sono stati attinti dall'albo ASI dei Giudici dei Concorsi nazionali e internazionali con possibilità di avvalersi di tecnici della CTNA tenendo conto anche delle distanze intercorrenti tra il domicilio del giudice e lo svolgimento del concorso stesso. La Commissione Nazionale Manifestazioni dell'a.s.i. nomina, nell'ambito dei componenti della giuria stessa, il Sig. quale Presidente di Giuria. Saranno composte due differenti Giurie: la Giuria Tecnica formata da non meno di tre Giudici ASI che sarà l unica, con la propria valutazione, a determinare la vittoria di un Autoveicolo. La Giuria d Onore o Popolare: composta da altri Giudici non ASI, i quali potranno con la propria votazione, attribuire un Premio Speciale ad un determinato veicolo ma che non potrà in alcun caso determinare la Vittoria Assoluta di un Autovettura poiché tale prerogativa sarà solo ed esclusivamente di competenza della Giuria Tecnica ASI. ART. 8 Svolgimento della Manifestazione Le vetture ed i Partecipanti dovranno trovarsi entro le ore di all'interno del parco partenza a disposizione del Comitato Organizzatore. Alle ore i Conduttori presenzieranno al briefing con l'incaricato del Comitato Organizzatore in prossimità della linea di partenza. Le vetture dovranno successivamente incolonnarsi, nell'ordine che sarà comunicato loro nel foglio itinerario, per la partenza della prima sfilata che verrà loro data con inizio indicativamente alle ore ad intervalli di circa un minuto primo l'uno dall'altro. I Conduttori dovranno percorrere l'intero tracciato dell evento lungo il percorso indicato rispettando rigorosamente le norme di comportamento previste dal Codice della Strada, le disposizioni impartite loro dal Giudice Unico, le segnalazioni del personale dell'organizzatore e delle Forze di Polizia, ed avere una condotta di guida coscienziosa e prudente. In particolare i Conduttori non dovranno superare alcun Partecipante che li precede né le vetture staffetta predisposte dall'organizzatore e dovranno mantenere una velocità non superiore ai 40 km/h essendo unico scopo della manifestazione la rievocazione di una gara storica e non la disputa di una gara. 61 regolamento 2017 concorsi dinamici ASI - 3 E' altresì fatto tassativo divieto ai Conduttori di fermare la propria vettura, indietreggiare, invertire la marcia, aprire le portiere, spingere la vettura od ostacolare in qualsiasi modo gli altri Partecipanti. In caso di guasto i Partecipanti dovranno accostare la vettura in panne sul lato destro della strada, possibilmente al di fuori della carreggiata ed in prossimità di una postazione di personale addetto che possa segnalare l'ostacolo alle vetture sopraggiungenti. Per nessun motivo i Partecipanti ritirati dovranno abbandonare la vettura o percorrere in senso inverso il tracciato, neppure per brevi tratti, ma aspetteranno la vettura scopa dell'organizzazione che darà loro disposizioni per l'eventuale soccorso e recupero del mezzo in avaria. Sarà facoltà del Giudice Unico, ferme le loro maggiori responsabilità, non ammettere alla partenza delle eventuali sfilate successive i Partecipanti che non avessero rispettato le norme di comportamento sopra indicate. ART. 9 Classifiche Sono previste classifiche esclusivamente in base alla valutazione espressa in centesimi di punto dalla Commissione Tecnica e dalla giuria d onore: la vettura più rappresentativa per ogni divisione (vedi articolo 4); il miglior abbinamento vettura-abbigliamento del Conduttore per le vetture costruite in ognuno dei seguenti periodi: anni venti e trenta; anni quaranta e cinquanta; anni sessanta e settanta. il giudizio verrà espresso dalla giuria tenendo conto dell'abbigliamento dell equipaggio e delle condizioni della vettura in tutte le sfilate e sarà inappellabile. ART. 10 Premi Sono previsti premi d'onore per il primo classificato di ognuna delle classifiche sopraindicate. Altri premi potranno essere assegnati a discrezione del Comitato Organizzatore, ma comunque mai riferiti alla prestazione del veicolo sul percorso. I premi verranno consegnati ai Partecipanti (Conduttori) presenti nel corso della cerimonia di premiazione che si svolgerà a con inizio alle ore. ART. 11 Assicurazione del Comitato Organizzatore Il Comitato Organizzatore s'impegna a stipulare polizza Responsabilità Civile Terzi prevista dalla legge 24 dicembre 1969 n.990. La stipula della polizza RCT del Comitato Organizzatore non solleva i Partecipanti da altre maggiori responsabilità in cui potessero eventualmente incorrere. I danni tra le vetture dei partecipanti non sono coperti dall'assicurazione del Comitato Organizzatore. ART. 12 Disposizioni Generali Per il fatto stesso dell'iscrizione ciascun partecipante dichiara: di conoscere ed accettare senza riserve le disposizioni del presente Regolamento Particolare di Gara, impegnandosi a rispettarle e a farle rispettare. di impegnarsi a risolvere qualsiasi controversia, che potesse insorgere per fatti derivanti dall'organizzazione e dallo svolgimento della manifestazione, mediante i meccanismi ed i 62 regolamento 2017 concorsi dinamici ASI - 4 metodi di soluzione proposti dall ASI, rinunciando ad adire altre Autorità per la tutela dei suoi diritti ed interessi e di quelli dei propri conduttori, passeggeri, dipendenti ed incaricati. di ritenere sollevati L'ASI, il Club Organizzatore e tutte le persone addette all'organizzazione della manifestazione, gli Enti comunque interessati, il Giudice Unico nonchè i proprietari dei luoghi che ospitano la manifestazione da ogni responsabilità circa eventuali danni occorsi ad esso Partecipante, suoi conduttori, passeggeri, dipendenti, incaricati o cose, oppure prodotti o causati a terzi o cose da esso Partecipante, suoi conduttori, passeggeri, dipendenti, collaboratori od incaricati. di attestare il buono stato di conservazione e la perfetta funzionalità della vettura utilizzata. ART. 13 Circolari Informative Il Comitato Organizzatore si riserva la facoltà di far conoscere a tutti i Partecipanti tempestivamente per mezzo di circolari informative quelle istruzioni o chiarimenti che riterrà opportuno dover impartire od esporre per la migliore applicazione del presente regolamento. Tali emendamenti o prescrizioni entreranno a far parte integrale del presente regolamento sotto forma di circolari informative numerate e datate. ART. 14 Relazione II Presidente della Giuria entro 7 giorni invierà alla Commissione Nazionale Manifestazioni auto relazione dettagliata, come da prospetto tipo. ART. 15 Dichiarazione II club organizzatore dichiara di accettare integralmente il regolamento dei concorsi approvato dall'asi, a cui si atterrà. II Presidente del Club organizzatore Il presente Regolamento Particolare del Concorso Dinamico di Restauro e Conservazione per Vetture Storiche da Competizione, Raduno Auto Storiche in programma per i giorni è approvato in data. II Presidente della C.N.M.A. 63 regolamento 2017 concorsi dinamici ASI - 5 NORMATIVA PER I CONCORSI DINAMICI Art. 1 Scopo Il Concorso dinamico è un Evento Storico Culturale che ha lo scopo di valorizzare la conservazione e/o il restauro dei veicoli di interesse storico e collezionistico, in applicazione di quanto previsto all'art. 1 dello Statuto ASI. Attraverso il Concorso il proprietario, gratificato dalla classifica, viene stimolato al raggiungimento della stretta rispondenza del veicolo storico allo stato di origine, collaborando pertanto al miglioramento qualitativo del patrimonio storico - culturale del quale all'asi è demandata la custodia. Art. 2 Giuria La Giuria è costituita da un numero dispari di giudici (almeno tre) e da un segretario senza diritto di voto nominato dall'organizzatore; almeno la metà più uno dei componenti la Giuria dovrà essere attinto dall'albo dei Giudici dei Concorsi nazionali ed internazionali dell'a.s.i.. E' ovvio che il livello della manifestazione e la qualità del giudizio sono direttamente legati alla qualificazione obiettiva della giuria costituita secondo le indicazioni che seguono. Alla Giuria deve essere dato un congruo tempo per l'esame dei veicoli, che devono quindi essere messi a disposizione in adeguata collocazione. Alla visita del veicolo sottoposto a giudizio non può essere presente alcun elemento estraneo alla Giuria. La Giuria può richiedere le informazioni che ritiene necessario al proprietario del veicolo in esame. Art. 3 Il Presidente di Giuria Il Presidente della Giuria è nominato dalla Commissione Nazionale Manifestazioni Auto nell'ambito di tutti i componenti la giuria stessa. Per consentire tale nomina, l'organizzatore dovrà far pervenire alla Segreteria dell'asi i nominativi dei componenti la giuria dallo stesso indicati, contestualmente al regolamento della manifestazione. Al proprio interno la Giuria nominerà un vice presidente per le funzioni di eventuale supplente. Art. 4 Albo dei Giudici di Concorso Allo scopo di garantire ai partecipanti la dovuta qualità ed uniformità dei giudizi, viene costituito, presso la sede dell'asi, l' Albo dei Giudici dei Concorsi Nazionali ed Internazionali. All'Albo potranno iscriversi tutti i tesserati dell'asi, che, sulla base di una riconosciuta capacità o per titolo, dichiareranno la propria specifica esperienza conoscitiva di marche o singoli modelli. Tali titoli e valutazioni saranno verificati dal Consiglio Federale che delibererà sulle domande e la nomina verrà effettuata dal presidente dell'ente. Art. 5 Veicoli partecipanti Le vetture saranno selezionate sulla base del loro interesse storico, sportivo, tecnico ed estetico, della loro rarità ed autenticità, nonché per l'eleganza e la raffinatezza del design. Le vetture ammesse al Concorso dovranno essere perfettamente funzionanti e in regola con le disposizioni vigenti per la circolazione stradale nel corso dei trasferimenti previsti dal programma. Il Comitato Organizzatore raggrupperà le vetture in classi secondo ragionevoli criteri di omogeneità. I veicoli dovranno essere posti a disposizione della Giuria nei tempi e con le modalità indicate nel programma del Concorso. Art. 6 Modalità di esame dei veicoli e criteri di valutazione nei Concorsi Dinamici Per la votazione verranno utilizzate le schede predisposte dall'a.s.i. (allegato 1). In caso di parità di punteggio fra due o più vetture, il Presidente di Giuria, sentiti nuovamente i giudici, ha potere deliberativo inappellabile, anche mediante la facoltà di variare il proprio voto in sede di spareggio. Le decisioni della Giuria sono inappellabili e pertanto nessun reclamo o contestazione potrà essere proposto dopo la pubblicazione delle classifiche ufficiali. La Giuria dovrà prendere in considerazione le qualità di originalità, di conservazione, di restauro e di significato storico sportivo del modello. La Giuria procederà al completo all'esame di ciascun esemplare. Ciascun membro esprimerà il proprio giudizio sulla base delle proprie esperienze conoscitive personali. Il giudizio dei singoli componenti la Giuria dovrà essere espresso mediante punteggio da quantificarsi utilizzando l'apposita scheda per ciascun veicolo e per le sei caratteristiche elencate. Ogni automobile potrà, sommando i vari punteggi (da 0 a 5 punti) per ogni caratteristica, raggiungere il punteggio massimo di 30 punti. 64 normativa 2017 concorsi dinamici ASI - 1
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks