9. BIOMEDICALE. I NUMERI DEL BIOMEDICALE AL 31/12/2016 imprese 95 di cui artigiane 34 Localizzazioni PDF

Description
9. BIOMEDICALE I NUMERI DEL BIOMEDICALE AL 31/12/2016 imprese 95 di cui artigiane 34 Localizzazioni 161 dati Registro Imprese Il settore biomedicale non conta un numero elevato di aziende, tuttavia riveste

Please download to get full document.

View again

of 5
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
Information
Category:

Public Notices

Publish on:

Views: 2 | Pages: 5

Extension: PDF | Download: 0

Share
Transcript
9. BIOMEDICALE I NUMERI DEL BIOMEDICALE AL 31/12/2016 imprese 95 di cui artigiane 34 Localizzazioni 161 dati Registro Imprese Il settore biomedicale non conta un numero elevato di aziende, tuttavia riveste un ruolo di primaria importanza nell economia modenese grazie alla peculiarità dei suoi prodotti. Si tratta infatti di un comparto di eccellenza a forte contenuto tecnologico ed innovativo. Inoltre impiega numerosi addetti, infatti la dimensione media per impresa è piuttosto elevata (circa 36 addetti) ed il comparto è caratterizzato da una decina di imprese leader (spesso multinazionali) che alimentano un indotto di piccole aziende. Queste ultime costruiscono prodotti altamente sofisticati su commessa. In totale si contano 95 sedi di impresa, in diminuzione dell 1,0%, mentre le localizzazioni calano molto di più ( 9,6%). Le imprese artigiane invece dopo tanti cali rimangono invariate raggiungendo il 35,8% delle imprese totali. Quasi la metà delle aziende (48,4%) produce apparecchi medicali per diagnosi e terapia, ad esempio siringhe, deflussori per fleboclisi e altri dispositivi usa e getta in materiale plastico. Infatti proprio a partire da Modena si è diffuso in Italia l utilizzo del monouso sterile in campo ospedaliero. L altra gran parte delle aziende è specializzata in apparecchi elettromedicali (44,2%), ad esempio il primo rene artificiale d Italia è stato prodotto in una azienda del settore biomedicale della provincia di Modena, inoltre si producono strumenti indispensabili per le analisi, come apparecchi per i raggi X, TAC e PET. Infine il 7,4% produce protesi ortopediche, il cui centro principale però rimane sempre a Vigorso di Budrio nel bolognese. La produzione del settore ha sempre avuto un andamento abbastanza positivo, ma nell anno 2012 è stata pesantemente influenzata dal terremoto che ha colpito proprio i Graf IMPRESE NEL SETTORE BIOMEDICALE DELLA PRO- VINCIA DI MODENA 31/12/2016 dati Registro Imprese Così nel secondo trimestre dell anno si è avuto un crollo della produzione (-26,6%) a causa dell inagibilità di molti capannoni. Tuttavia la reazione comuni nei quali sono dislocate la maggior parte delle aziende del distretto. alla calamità è stata immediata, favorendo una ripresa molto veloce, tanto che già nel quarto trimestre 2012 la produzione è ritor- nata positiva (+11,1%). Ancor più sensibile l incremento del 2013, con il picco di produzione nel secondo trimestre pari a +37,9%, che ha compensato le perdite subite nel In seguito la variazione di produzione rimane negativa fino al secondo trimestre 2015, poi inizia la ripresa che si manifesta decisa nel primo trimestre del 2016 arrivando ad un massimo del +15,5% nel secondo trimestre. Il fatturato del settore è di circa 622 milioni di euro e il 58,4% di esso è ge- Graf PRODUZIONE NEL SETTORE BIOMEDICALE E TO- TALE MANIFATTURIERO IN PROVINCIA DI MODENA variazioni % rispetto allo stesso periodo anno precedente biomedicale 30 totale manif. 20 % ṙ a V Fonte: Centro Studi e Statistica Camera di Commercio di Modena Indagine Congiunturale nerato dalle esportazioni. Queste ultime, negli anni dal 2000 al 2011 hanno alternato variazioni annuali positive (piuttosto consistenti negli anni 2001, 2002 e 2007) e flessioni nel 2003 e nel 2006, ma non hanno risentito in maniera sostanziale della crisi del 2009 che ha investito gli altri settori. Tuttavia, essendo il biomedicale un distretto che esporta più della metà della produzione, anche l export ha subito un grosso arresto nel 2012 a causa del sisma che aveva bloccato la produzione (-24,9%). Successivamente si è rilevata una sensibile ripresa (+6,8% e +9,7% rispettivamente) che ha recuperato in parte le perdite subite. Nondimeno il grosso exploit si è avuto nel 2015 (+29,7%) ed ha portato il totale export a 380 milioni di euro, 47 milioni in più rispetto al 2011, con un andamento che si avvicina al totale provinciale. Dopo una crescita così poderosa nel 2015, può risultare fisiologi- Graf. 9.3 INDICE DELLE ESPORTAZIONI DEL SETTORE BIO- MEDICALE E TOTALE MODENA base 2000= Biomedicale Totale Modena dati Istat ca una correzione del 4,4% nel Tale calo però è il risultato di andamenti molto differenti fra le diverse aree geografiche. Ad esempio appare molto sensibile l incremento dell Oceania (+54,9%), dell Africa Centro Sud (+30,5%) e del Medio Oriente (+28,3%). Anche l Unione Europea è positiva (+7,6%) ed assorbe ben il 68% dell export totale, ma il dato migliora ancor di più esaminando solamente l UE a 15 (+9,4%). Diminuzione notevole invece per i paesi europei non appartenenti alla UE (- 63,3%) a causa soprattutto del della decisa riduzione della Svizzera, diminuiscono inoltre l Asia (-26,6%) e il Canada (-22,3%). Anche l andamento dei primi dieci paesi per valore di esportazioni è variegato, ma ciò è dovuto probabilmente a politiche commerciali delle imprese multinazionali più che ad effettivi cambiamenti nei consumi di prodotti biomedicali nei diversi paesi. Così si registrano aumenti molto sensibili, anche a due cifre, per Belgio, Graf. 9.4 PROVINCIA DI MODENA: ESPORTAZIONI DEL SET- TORE BIOMEDICALE PER PAESI DI DESTINAZIONE anno 2016 dati Istat Stati Uniti, Regno Unito, Austria e Paesi Bassi. Contemporaneamente emergono cali in Francia, Svezia e soprattutto in Svizzera, che esce così dalla classifica dei primi dieci.
Related Search
We Need Your Support
Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

Thanks to everyone for your continued support.

No, Thanks